- LA PAURA - ARTICOLI LovingDogs Addestratore Fanel - LovingDogs

Vai ai contenuti

Menu principale:

- LA PAURA

LovingDogs
Pubblicato da in Cinofilia ·
Tags: LAPAURA


Non sottovalutiamo le conseguenze della paura!

La PAURA, emozione ancestrale, se diventa intensa, perde la sua funzione adattativa di segnale di allarme e diventa una sindrome patologica traducendosi in ansia, fobia o panico.

La paura compromette il pensiero razionale e prima che la neo-corteccia riesca ad avvertire una minaccia, l’amigdala e altre regioni del sistema limbico, si attivano predisponendo il soggetto in modalità:
fight-or-flight, immobilità, aggressione, sottomissione.

Inoltre, reazioni di paura comportano l’attivazione del sistema nervoso ortosimpatico: accelerazione cardiaca, aumento della pressione sanguigna, defecazione, orinazione e altre reazioni di stress

In caso di paura intesa e prolungata, la sovrapproduzione di alcuni ormoni steroidei (cortisolo..) provocano:
• Riduzione della massa muscolare,
• Riduzione della formazione ossea e del connettivo
• Inibizione del sistema immunitario
• Inibizione di importanti assi ormonali quali: l’asse gonadico, tiroideo e di crescita
• Istinti di morte


PROTEGGETE GLI ANIMALI DAI BOTTI

- Non lasciateli soli in casa o fuori casa
- No catene, no collari a strozzo
- Per strada girare con guinzaglio e microchip, (valutare l'utilizzo di cuffie)
- Utilizzare ormoni appaganti come Adaptil
- Ridurre effetto spari esterni con Tv e Radio
- Non trasmettere ansia ai cani, non esagerare con carezze
- Lasciarli liberi di rifugiarsi dove vogliono (chiudere finestre, chiudere angoli pericolosi per loro)




Dott. Coppola Fanel





Nessun commento


Cookie Policy | Copyright © 2019 Coppola Fanel LovingDogs
Torna ai contenuti | Torna al menu