- LA COMUNICAZIONE - ARTICOLI - LovingDogs

Vai ai contenuti

Menu principale:

- LA COMUNICAZIONE

LovingDogs
Pubblicato da in Cinofilia ·


Il cane comunica con diverse vocalizzazioni (abbaio, labrato, ululato, guaito, uggiolio, ringhio), e con il corpo. Per comunicare correttamente con il cane bisogna conoscere la semiotica (i suoi segni), la semantica (il significato dei segni) e la pragmatica. Quest'ultima serve a raggiungere degli obiettivi.

-Segnali di criptazione: servono per chiudere una comunicazione. Ex: annusare  

-S. Calmanti: servono per risolvere un incontro o scacco problematico e calmare se stesso. Es: leccarsi il naso, girare la testa, sbadigliare, grattarsi, sedersi o sdraiarsi, annusare, strizzare gli occhi, inchino.

-S. Pacificazione: servono a passare da una condizione conflittuale a una meno tesa. Es: marcare il territorio, richiedere cure, grattarsi o sbadigliare, abbaiare. Il cane lancia all’altro compagno il segnale di pacificazione perché non vorrebbe litigare.




Nessun commento


Cookie Policy | Copyright © 2019 Coppola Fanel LovingDogs
Torna ai contenuti | Torna al menu